Formazione Life & Business

Essere genitore di un figlio disabile comporta ricoprire due ruoli, quello di genitore e quello più difficile di "essere un professionista", ciò significa dover essere in possesso di strumenti educativi che si separano dal ruolo affettivo genitoriale, separazione molto dura da digerire in quanto genitore coinvolto emotivamente.
Le decisioni educative con un figlio disabile sono più sofferte, la fatica, il senso di colpa, preoccupazione per il futuro, rabbia verso l'abbandono da parte delle istituzioni mettono il genitore in una posizione vulnerabile in quanto le scelte sono condizionate da questi sentimenti difficili da gestire.
Insieme ai genitori e dopo un momento di osservazione e di studio strutturiamo progetti su misura, gli interventi si svolgeranno nel nostro studio o nell'abitazione stessa delle famiglie.